Questo sito utilizza cookies per fini tecnici. I dati possono essere usati per inviarti pubblicit� e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sul pulsante "Tutela della privacy". Chiudendo questo banner, o continuando con la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e pertanto, non richiedono il tuo consenso.
Questi strumenti di tracciamento ci permettono di misurare il traffico e analizzare il tuo comportamento con l'obiettivo di migliorare il nostro servizio.
Questi strumenti di tracciamento ci consentono di fornirti contenuti commerciali personalizzati in base al tuo comportamento e di gestire, fornire e tracciare gli annunci pubblicitari.
informazioni

Immobiliare, aumentano le compravendite di immobili energeticamente efficienti

08/03/2024

Case in legno: case prefabbricate sicure e prezzi equi

Nel 2023 diminuiscono le compravendite di unità immobiliari in classe energetica G e aumenta la richiesta di immobili energeticamente efficienti.
 
A rilevarlo sono i dati dell’Osservatorio Immobiliare Nazionale Fiaip, elaborati per l’undicesimo anno consecutivo, con ENEA ed I-Com (Istituto per la Competitività), che contengono un focus sull’efficienza energetica.
 
L’Osservatorio fotografa l’andamento generale del mercato immobiliare, in cui si registra una riduzione delle compravendite di prime case e l’aumento degli acquisti per investimento.
 
Il Report è stato presentato questa mattina a Milano presso la sede del Banco BPM.
 

Immobili energeticamente efficienti, compravendite in aumento

Dal Focus sull’efficienza energetica emerge che nel 2023 sono diminuite le compravendite di unità immobiliari in classe energetica G soprattutto per i bilocali (9% nel 2023 contro il 27% del 2022) e per le villette a schiera (20% contro il 24% dell’anno precedente).
 
In tutte le tipologie edilizie (nuove, ristrutturate e da ristrutturare) è stato registrato un aumento delle compravendite di immobili in classe energetica D.
 
Per il terzo anno consecutivo si registra un aumento nelle vendite di immobili ristrutturati con elevate prestazioni energetiche, che è arrivata a sfiorare il 38% del totale.

Cresce anche la consapevolezza degli acquirenti. Nel 2023 il 62% (contro il 54% del 2022), conosce l’importanza dell’efficienza energetica degli immobili che, anche a causa dei rincari energetici, è sempre più considerata nelle valutazioni dell’acquisto.
 
Il 62% egli intervistati (contro il 58% del 2022) ritiene che l’APE aiuti a orientare le scelte degli utenti verso immobili di migliore qualità energetica.
 
Per il 52% degli agenti immobiliari, il Superbonus 110% ha avuto un’influenza significativa sulle dinamiche del mercato immobiliare, con un aumento sensibile di coloro che giudicano tale impatto molto rilevante (35% nel 2023 contro un 20% del 2022).
 
“Il Rapporto FIAIP - ha commentato a margine la Direttrice del Dipartimento ENEA di Efficienza energetica Ilaria Bertini - anche quest’anno alimenta importanti riflessioni sulle azioni necessarie per sostenere le sfide di medio-lungo periodo legate alla riqualificazione del parco immobiliare italiano”.
 

L’andamento del mercato immobiliare

I dati dell’Osservatorio mostrano che, in generale, nonostante il calo generale delle compravendite residenziali, gli acquisti di immobili per investimento, finalizzati ad una rendita da locazione, sono aumentati del 28% rispetto all’anno precedente.
 
Per i valori di mercato si è registrato un aumento medio del 2% (2023 su 2022). Gli incrementi più elevati si sono registrati nei grandi centri urbani, dove la domanda supera di gran lunga l’offerta, con un picco fino a +6% nella città di Milano.

Per l’uso diverso dall’abitativo sia l’andamento delle compravendite (negozi +0,2% uffici -0,2% capannoni +0,1%,) che dei prezzi (negozi -0,1%, uffici -0,2% e capannoni +0,3%) rimangono sostanzialmente sulla stessa linea del 2021 e 2022.
 
Gli agenti immobiliari Fiaip hanno fiducia nel 2024 per l’annunciata riduzione dei tassi di interesse sui mutui e per la discesa dell’inflazione. Prevedono infatti un andamento delle compravendite similare al 2023, con un ulteriore aumento degli acquisti per investimento e una sostanziale stabilizzazione dei prezzi degli immobili (+3% solo nei grandi centri).
 
Per le locazioni abitative gli agenti stimano sia un incremento dei contratti del 3% sia un ulteriore rialzo medio dei canoni del 5%, mentre per l’uso diverso dall’abitativo (negozi, uffici e capannoni) attendono, sia per le compravendite che per le locazioni, una lieve crescita media dell’1% del numero delle transazioni, ma con una riduzione di un 2% sia dei prezzi che dei canoni.

LE ULTIME NEWS

16/04/2024

L'Importanza dei Depuratori: Garantire Acqua Pura e Salutare per Tutti

  Introduzione: L'acqua è una risorsa vitale per la vita umana, ma purtroppo non sempre è pulita e sicura da bere. In un mondo in cui l'inquinamento è sempre più diffuso, l'uso di depuratori d'acqua è divent...

Trovati 331 risultati.

© 2024 Preventivifree.net Soc. Coop.

| Preventivifree aziende
Iscrivi la tua azienda
| Preventivifree.net Soc. Coop.
P.IVA 032 8208 0831
Email: [email protected]
[email protected]
(+39) 0941 318288
(+39) 328 6189247
(+39) 391 4704529