Fotovoltaico industriale: Come funziona e Incentivi 2022

Impianti Fotovoltaici Industriali e per aziende. Come funzionano, vantaggi e incentivi fotovoltaico aziende 2022

 

Fotovoltaico industriale e per le aziende

 

Gli impianti fotovoltaici sono ormai una realtà tecnologica affermata e di larga diffusione, anche nel nostro Paese. In particolare, negli ultimi due anni si è registrato un incremento eccezionale per l'installazione di tipo residenziale. Ma oggi è, più che mai, il momento delle aziende: potranno infatti beneficiarne in modo decisamente più significativo per abbattere i costi di produzione, godendo di normative favorevoli, agevolazioni ad hoc e formule speciali di gestione della produzione eccedente, ai fini della vendita in rete.

 

Impianto Fotovoltaico Industriale 2022

 

Cos’è un impianto fotovoltaico industriale?

Un impianto fotovoltaico produce energia elettrica dal sole. Un impianto fotovoltaico industriale è, solitamente un impianto con una potenza superiore ai 20 kWp, e talvolta più propriamente inteso, superiore ai 100 kWp. In sostanza, si tratta di tutti quegli impianti che non hanno un uso domestico o legato a piccole iniziative commerciali ma che servono alle attività produttive più energivore; per questa loro particolare funzione economica, infatti, godono di normative e agevolazioni bene diverse da quelle per l'uso residenziale.

Com'è fatto un fotovoltaico industriale? 

Essenzialmente possono individuare due categorie:

  1. impianti fotovoltaici connessi in rete, con o senza sistemi di stoccaggio dell'energia, che consentono l'immissione in rete e quindi la vendita dell'energia eccedente al fabbisogno;
  2. impianti fotovoltaici stand-alone off grid, ovvero sconnessi dalla rete, quindi che non venderanno l'eccedenza. 

Nello specifico, le componenti principali degli impianti industriai sono essenzialmente, in formato più grande, i medesimi degli impianti domestici: pannelli fotovoltaici (oggi si preferisca la tecnologie del mono-cristallino), cavi solari, inverter, sistemi di accumulo. Opzionali, laddove possano risultare utili, sono gli ottimizzatori e i sistemi anti black-out. 

Quali vantaggi ha un fotovoltaico per aziende?

Installare un impianto fotovoltaico comporta vantaggi di vario genere, che intersecano questioni economiche con questioni ambientali. La green economy, d'altronde, è proprio questa. Le emissioni inquinanti, l'eccesso di produzione di c02, è punito o antic-incentivato dallo stato e dalla tassazione, mentre l'acquisto di tecnologie ad efficienza energetica e a basso impatto ambientale sono favorite da molte normative italiane ed europee. Ma la cosa realmente importante è che in questo caso parliamo di un impianto di produzione di energia, che useremo direttamente all'interno dell'azienda per limitare al minimo l'acquisto della stessa dalla rete o da terzi. Si noti quindi che questi sistemi, che risultano matematicamente convenienti in sé e per sé per il nostro business, sono anche incentivati dallo Stato. 

Facciamo di seguito, per punti, un elenco di vantaggi effettivi del fotovoltaico per le aziende:

  1. Rispetto dell'ambiente, premiato a tutti i livelli normativi;
  2. Risparmio concreto grazie all'autoconsumo, con abbattimento dei costi energetici fino al 75%;
  3. Durata media degli impianti di 25/30 anni;
  4. Autonomia energetica  e circolarità del sistema grazie allo stoccaggio con batterie di accumulo.

COL FOTOVOLTAICO AUMENTA LA COMPETITIVITÀ DELL'AZIENDA

Ridurre i costi di produzione grazie ad un netto abbattimento del costo energia ed avere un guadagno extra derivante dalla vendita in rete dell'energia eccedente, sono fattori che consentono un riequilibri positivo del bilancio aziendale e della sua competitività sui mercati.

In questo 2022 ci troviamo in uno scenario drammatico, in cui i costi della produzione sono condizionati come non mai dal costo dell'energia. I bilanci aziendali ne risultano stravolti. Questo è sotto gli occhi di tutti noi.

Ma, concretamente, il fotovoltaico può produrre una svolta con un risparmio o addirittura con un guadagno? La risposta è si, perché tutti gli indicatori segnalano che, al netto dell'aumento del costo delle materie prime che ha interessato anche la produzione dei pannelli solari, attraverso un risparmio del 65/75% annuo sull'acquisto dell'energia dalla rete, con l'utilizzo del credito d'imposta speciale che sostituisce il super-ammortamento del 130% e con l'immissione di kwh eccedenti in rete, si avrà un tempo di ammortamento breve ed un guadagno effettivo, proporzionale all'investimento, stabile per oltre 15 anni. 

C'è anche da dire che molto dipende dal tipo di produzione e dagli orari della stessa, rimandendo ancor più avvantaggiate le aziende che svolgono le proprie attività al mattino e al promeriggi, in quanto sostengono un costo minore per i sistemi di stoccaggio. Ma anche questa è una fattispecie che si può specificare ulteriormente con un'analisi energetica da parte di un professionista. 

Quello che dev'essere chiaro è che le soluzioni tecniche esistono, sono efficaci, efficienti e convenienti, per tutti i casi-studio.

 

> RICHIEDI PREVENTIVI GRATUITI <

 

INCENTIVI FOTOVOLTAICO PER AZIENDE 2022

La legge di bilancio 2021 ha introdotto il credito d’imposta del 10%, il quale sostituisce il vecchio Super-ammortamento del 130%. Il massimale è fissato in 2 milioni di euro, e sfruttando l'agevolazione si può recuparare lo sgravio fiscale in 5 quote annuali.

Ulteriore iniziativa è il Decreto Fer 1, il quale garantisce un incentivo sull'immissione in rete, superiore a quello ordinario del cosiddetto 'scambio sul posto', per la durata di 20 anni, per impianti di nuova costruzione sopra i 20 kWp di potenza.  A ciò si aggiunge un ulteriore incentivo se, contestualmente, viene rimosso l'amianto dalle coperture: verrà corrisposto un premio ulteriore, complessivo, proporzionali ai MegaWatt/ora prodotti.  Infine, per gli impianti fino a 100 kW viene corriposto un premio di 10 euro per ogni MWh sulla quota di produzione consumata in azienda, cumulabile con il premio per rimozione amianto.

Per le Aziende del Sud Italia è invece attivo il cosiddetto 'Bonus Sud', cioè un credito d'mposta, che raggiunge un risparmio di circa il 50% del costo dell'impianto. 

ANALISI COSTI-BENEFICI E PREVENTIVI GRATUITI PER IL FOTOVOLTAICO INDUSTRIALE 

Il nostro servizio consente di essere contattati gratuiamente dai professioni del settore, i quali conducono analisi tecniche e finanziarie, oculate e specifiche, prima di produrre le ipotesi e le proposte più adeguate per il caso di studio. Infatti è bene sapere che non è possibile pervenire ad un vantaggio certo e solido dal punto di vista economico, affidandosi a mere valutazioni di carattere commerciale-promozionale. E' oltretutto indubbio che un intervento di questa entità vada ffidato a professionisti specializzati in installazioni industriali.

Dunque, per ricevere ulteriori informazioni e le proposte da parte dei nostri professionisti, cliccate qui.

 

 

fotovoltaico per azienda

incentivi fotovoltaico 2022 aziende

incentivi fotovoltaico aziende 2022

Superbonus: lavori al 90% e nuove regole. Chi rimane al 110%?

leggi

Perché con lo sconto in fattura del 50% l’impianto viene a costare di più?

leggi

Bonus Condizionatori Latina: Incentivi del 50% e 65%

leggi

Sostituzione Caldaia Latina: Ecobonus Cessione e Sconto 65%

leggi

Fotovoltaico per aziende: la soluzione per fronteggiare l’aumento dei costi dell’energia. Scopriamo quali agevolazioni richiedere.

leggi

Preventivo Depuratore Acqua Lombardia: Prezzi e Bonus Idrico

leggi

© 2020 Preventivifree.net Soc.Coop.