Ristrutturazione Tetti – Tutto cio che bisogna sapere

Rifare il tetto è un lavoro delicato e specifico, leggi come procedere al meglio

Rifare il tetto della propria abitazione, quando esso non consente più un'adeguata protezione, è una questione prioritaria. Ma bisogna stare attenti, informarsi e rivolgersi soltanto a tecnici e aziende qualificate, pena l'insorgenza di problemi legati ad una progettazione sbagliata, all'utilizzo di materiali inadeguati a alla cattiva conduzione dei lavori; non di meno un'importante danno economico!

Un intervento di ammodernamento e messa in sicurezza della copertura è necessario nei casi d'infiltrazioni d'acqua – che hanno, come effetto prolungato, il logorarsi di intere pareti e dei solai - ma anche quando un tetto presenta una struttura che di per sé mette a rischio l'incolumità delle persone. Altro caso – uno dei più importanti – per cui si procede a questo tipo di lavori è quello dell'efficientamento energetico della propria casa, tema di grande rilievo in un periodo in cui solo grazie alle tecniche più innovative è possibile risparmiare sulla bolletta elettrica e sui costi del riscaldamento. In fine un intervento strutturale serve a garantire una migliore ventilazione. Alle volte, allora, è bene procedere ad una ristrutturazione del tetto mettendo assieme queste motivazioni, così da trasformare una spesa economica in un vero e proprio investimento! 

Per chi non lo sapesse, in Italia è possibile accedere agli sgravi ficali IRPEF, concessi dal governo a chi ristruttura casa, sicuramente fino a dicembre 2016. Si tratta di un incentivo pari al 50% del costo totale delle opere, da recuperare in 10 anni, nella forma della minor contribuzione alle tasse statali. 

La struttura portante. In tutti quei casi in cui si deve procedere al rifacimento della struttura portante del tetto, sono possibili numerose soluzioni. Il legno lamellare è un materiale strutturale molto resistente ecomposito, che mantiene i pregi del legno naturale ma ne riduce i difetti. Entro questa tipologia si snodano la maggior parte delle varianti. C'è poi il classico solaio in muratura, magari assistito da nuove tecniche che lo rendano leggero e che lo isolino. Ad esempio è possibile realizzare il solaio includendo pannelli di polistirolo espanso,  come quelli Plastbau

L'isolamento termico e acustico. A questo livello, , forse il più importante, è possibile scegliere, ad esempio, tra: pannelli in fibra di legno, pannelli in sughero, pannelli in vetro granulare, pannelli in lana di roccia, vermiculite, pannelli in schiuma di poliuretano espanso, pannelli in polistirene espanso e pannelli misti. La caratteristica fondamentale per la valutazione di un materiale è la conduttività termica, che si misura in W/mK: più questo valore è basso, più le prestazioni sono alte. I costi di questi pannelli generalmente vanno dai 15 ai 35 euro al mq, a seconda del materiale scelto, della marca e dei preziari regionali.  

   

L’impermeabilizzazione. Di fondamentale importanza per preservare l’integrità della struttura, esistono diverse tipologie di guaine impermeabilizzanti: guaine bituminose, guaine ardesiane, guaine teflon o spalmabili come mapelastic e similari. 

La copertura. Innanzitutto la distinzione è tra materiali: laterizio, cemento, metalli, pietra, vetroresina, pvc etc. A quel punto possiamo scegliere tra: coppi, tegole canadesi, marsigliesi o portoghesi, prefabbricati metallici e, perché no, tegole fotovoltaiche

Bisognerà valutare alcuni fattori, tra i quali: la zona geografica, la presenza di neve o vento, l'inclinazione della falda, il peso della struttura, l'utilizzo dell’edificio, l'estetica. Se, ad esempio, in presenza di un clima mite e non troppo piovoso sono preferibili tegole in laterizio (argille), in presenza di freddo, neve e piogge frequenti risultano più affidabili i prodotti in cemento, perché hanno una bassissima possibilità di gelività. 

Le tegole fotovoltaiche, invece, costituiscono un'ottima soluzione per chi vuole realizzare un vero efficientamento energetico della propria abitazione, in quanto, solitamente alternate alle altre tegole,  sostituiscono i classici pannelli per la produzione di energia elettrica. Inoltre, questi sistemi, permettono quasi sempre di superare le difficoltà legate alla presenza di vincoli paesaggistici o storico-monumentali.

Non vi resta che scegliere con consapevolezza la soluzione più adatta alle vostre esigenze, che sia economicamente vantaggiosa ma che consenta di preservare la qualità.

Confrontate fino a 5 preventivi gratuiti, attraverso il nostro portale! http://www.preventivifree.net/Home.asp?SelCat=6 

Fotovoltaico: perché bisogna chiedere dei preventivi reali?

leggi

Agevolazioni per le Rinnovabili: nuova chiamata per le imprese in Emilia-Romagna

leggi

FINALMENTE L’ACCUMULO PER IL FOTOVOLTAICO E’ CONVENIENTE. ECCO UN CONFRONTO

leggi

IL CREDITO D’IMPOSTA PER IL SUD ABBATTE IL COSTO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI AZIENDALI!

leggi

Fotovoltaico luglio 2018: facciamo il punto

leggi

Rincari gas e luce 2018, autoproduzione energetica contro ennesimo aumento delle tariffe!

leggi

© 2017 Preventivifree.net Soc.Coop.